Endoterapia: trattamento a basso impatto ambientale

L’endoterapia vegetale è un metodo terapeutico per eseguire trattamenti fitosanitari che consiste nell’iniezione del prodotto fitosanitario all’interno del sistema vascolare della pianta.  Si differenza dai tradizionali trattamenti effettuati con atomizzatori, nebulizzatori o irroratrici per il ridotto impatto ambientale.

I trattamenti di endoterapia vengono eseguiti tramite microinfusione, così da ottimizzare i dosaggi e minimizzare l’invasività del sistema.

Quali sono i vantaggi?

L’endoterapia presenta numerosi vantaggi tra cui:

•    Grande persistenza del risultato di cura
•    Nessun consumo di acqua
•    Nessun impatto ambientale
•    Nessun danno per la fauna ausiliaria
•    Uso esteso per molte patologie e squilibri nutrizionali

Come si esegue?

Endoterapia VegetaleQuesto metodo terapeutico si svolge in quattro specifiche fasi di lavoro:

1. Valutazione della pianta
2. Preparazione del foro per l’inserimento del principio attivo
3. Inserimento di una capsula, denominata plug, che verrà successivamente assorbita dalla pianta
4. Microinfusione del principio attivo

Quali patologie permette di trattare?

L’endoterapia è un trattamento utile per contrastare numerose patologie e può essere applicata su diverse tipologie di piante. Le principali sono:

•    Platano: tingide (Corythucha ciliata), antracnosi (Apiognomonia veneta) e cancro colorato (Ceratocystis fimbriata)
•    Ippocastano: minatrice fogliare dell’ippocastano (Cameraria ohridella) e antracosi (Guignardia aesculi).
•    Tiglio: afide del tiglio (Eucalliptereus tiliae) e pulvinaria (Eupulvinaria hydrangeae).
•    Quercia: fillossera della quercia e del leccio (Phylloxera quercus) e caliroa spp.
•    Pino - Cedro: processionaria (Traumetopoea pityocampa). 

 

 

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo sia cookies tecnici sia cookies di parti terze. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa della privacy policy.
Premendo OK prosegui nella navigazione accettando l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.