Regolamento interno

Articolo 27 – Infortunio

1. I soci con contratto di collaborazione coordinata e continuativa, se soggetti all’iscrizione all’INAIL, sono obbligati - salvo cause di forza maggiore - a dare immediata notizia alla cooperativa di qualsiasi infortunio sul lavoro accaduto, anche se di lieve entità e/o avvenuto in itinere. Il relativo certificato medico deve essere trasmesso o recapitato a mano in cooperativa, nel più breve tempo possibile e comunque entro due giorni successivi a quello del suo rilascio al socio.

La ripresa dell'attività lavorativa è subordinata alla presentazione di apposito certificato di idoneità lavorativa.

2. I soci con un contratto di tipo non subordinato diverso da quello di cui al punto precedente sono comunque tenuti ad informare la Direzione della cooperativa degli infortuni occorsi loro all’interno della cooperativa anche al fine di valutare eventuali coperture assicurative e/o effettuare una nuova valutazione dei rischi. Gli adempimenti dei confronti dell’INAIL o di altri enti assicuratori pubblici saranno a carico dei soci stessi.

3. Fermo restando quanto previsto all’articolo 25 in merito alle assenze, durante il periodo di infortunio al socio spetterà l’intero trattamento economico pattuito se la prestazione prevista dal contratto individuale sarà svolta completamente. Qualora quanto non fosse possibile ovvero in caso

 

di prestazioni correlate in tutto o in parte al tempo di lavoro, al socio spetterà la sola, eventuale indennità economica di invalidità temporanea a carico INAIL.

Articolo 28 - Malattie

1. Fermo restando quanto previsto all’articolo 25 in merito alle assenze, durante il periodo di malattia al socio spetterà l’intero trattamento economico pattuito se la prestazione prevista dal contratto individuale sarà svolta completamente. Qualora quanto non fosse possibile ovvero in caso di prestazioni correlate in tutto o in parte al tempo di lavoro, al socio spetterà la sola, eventuale indennità economica a carico INPS, richiesta direttamente dallo stesso socio.

Articolo 29 – Risoluzione del rapporto di lavoro

1. I contratti di lavoro si risolvono alla data stabilita nel contratto individuale e, senza preavviso, al venir meno del rapporto associativo e in caso di dolo o colpa grave da parte del socio. La risoluzione può essere anticipata nei casi e con le modalità previste dal contratto individuale ovvero in caso di esclusione, recesso o decadenza, per qualsiasi ragione o causa.

La cessazione del rapporto può anche essere causa di esclusione da socio.

2. L’interruzione del contratto di lavoro è causa di esclusione da socio salvo che il consiglio di amministrazione, previa domanda del socio, non provveda all’iscrizione del socio stesso in altra sezione del libro soci.

Articolo 29 – Controversie

Il contratto individuale di lavoro dovrà regolamentare la legge e la giurisdizione applicabili per la gestione di qualunque controversia tra socio e cooperativa derivante dall'applicazione del contratto.

SOCI VOLONTARI

1. Le figure dei soci volontari di cui all’articolo 2 della Legge 381/91 e articolo 1 comma 1 si possono distinguere:
a) Il singolo individuo che svolga prestazioni personali, gratuite, spontanee e contingenti all’interno

della struttura organizzativa.

  1. b)  Il libero professionista che esegua una prestazione d’opera legata alle proprie conoscenze

    professionali.

  2. c)  Gli amministratori che svolgono gratuitamente tale ruolo all’interno della struttura cooperativa.

  3. d)  I consulenti che dedicano parte del loro tempo allo studio ed a progetti volti al miglioramento

    dell’assetto organizzativo, economico, finanziario, sociale della cooperativa.

 

2. L’ammissione a socio volontario avviene con delibera del Consiglio di Amministrazione, a seguito della presentazione di domanda scritta di ammissione. La richiesta di ammissione deve indicare i seguenti dati:
a) dati anagrafici, cittadinanza;

b) il luogo di residenza, eventuale domicilio e recapiti telefonici;
c) codice fiscale;
d) titolo di studio ed eventuali titoli professionali
Il Consiglio di Amministrazione valuterà ed individuerà le modalità idonee a favorire l’inserimento del socio volontario nell’attività della cooperativa.

Qualsiasi variazione rispetto ai dati forniti nella domanda di ammissione devono essere comunicati dal socio volontario all’ufficio personale.

3. Ai soci volontari non si applicano i contratti collettivi di lavoro e le norme in materia di lavoro subordinato ed autonomo. Con il socio volontario non si instaura dunque alcuna forma di rapporto di lavoro retribuito o remunerato a fronte delle prestazioni rese in cooperativa.

4. Le attività svolte dal socio volontario sono individuate, decise dalla direzione della cooperativa in funzione alle necessità della cooperativa e tenendo conto della disponibilità di giorni ed orari.
Il socio volontario partecipando all’attività della cooperativa si impegna con il proprio apporto al buon funzionamento del settore in cui opera. L’impossibilità di tener fede agli impegni assunti, per impedimenti di qualsiasi tipo, deve essere comunicata al responsabile di settore in tempo utile, anche al fine di poter consentire l’opportuna organizzazione dell’attività.

La prestazione lavorativa del socio volontario può essere considerata complementare e in nessun caso sostitutiva del lavoro dipendente. Il socio volontario si impegna ad operare secondo i principi ispiratori della cooperativa ed a seguirne la metodologia in atto.

5. Ai soci volontari si applicano le norme in materia di assistenza contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali.

A favore del socio volontario sarà comunque stipulata una polizza assicurativa INAIL, con costo a carico della cooperativa, per la copertura dei rischi derivanti da infortuni direttamente connessi all’attività di volontariato prestata in cooperativa.

Pertanto, in caso di infortunio che avvenga durante l’espletamento delle proprie funzioni, il socio dovrà comunicare tempestivamente l’accaduto al fine di avviare le pratiche necessarie e inviare in cooperativa entro 24 ore il certificato di infortunio.

Per il calcolo del premio assicurativo la presenza giornaliera in cooperativa dei soci volontari deve essere registrata con regolarità in appositi registri.

 

6. Ai soci volontari spetterà il rimborso delle seguenti tipologie di spesa, secondo gli importi e le modalità sotto riportate.

a) Rimborsi spesse per trasferte e/o lavori svolti al di fuori della sede della cooperativa;
b) Erogazione del buono pasto in funzione dei giorni di effettiva presenza in cooperativa;
c) Rimborso spese per il tragitto casa – sede cooperativa se il socio Volontario risiede fuori dal Comune sede della Cooperativa.

Tali spese dovranno comunque essere documentate.

7. La cooperativa è tenuta a informare i soci volontari che operano all’interno della struttura circa i piani di sicurezza, rischi e pericoli derivanti dallo svolgimento di determinati compiti, nonché a garantire la prescritta sorveglianza sanitaria.

I soci volontari sono tenuti a rispettare le norme in materia di sicurezza ed igiene del lavoro come previsto dal DLGS 626/94, dal DLGS 242/96 e dal DLGS 81/08 e successive modifiche ed integrazioni.

Quando necessario saranno dotati degli strumenti individuali di protezione necessari per lo svolgimento dell’attività lavorativa a loro affidata.

8. La cooperativa, provvede alla formazione del socio volontario sia per la sopraccitata prevenzione antifortunistica, sia sulla metodologia e l’organizzazione del lavoro nel settore in cui si troverà ad operare per l’uso specifico di strumenti o di attrezzi.

9. Nei casi in cui il socio volontario assuma un atteggiamento non conforme alle finalità della cooperativa e al presente regolamento, può incorrere nel provvedimento di esclusione a norma dello statuto della cooperativa.

La stessa verrà deliberata dal Consiglio di Amministrazione dopo contestazione dell’addebito al socio.

Il socio volontario che per motivi personali non sia più in grado di prestare la propria collaborazione, può recedere dal rapporto associativo presentando domanda scritta di recesso al Consiglio di Amministrazione della cooperativa.

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo sia cookies tecnici sia cookies di parti terze. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa della privacy policy.
Premendo OK prosegui nella navigazione accettando l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.