Regolamento interno

Articolo 15 – Codice disciplinare e provvedimenti disciplinari

1. Qualora l’infrazione sia di particolare gravità, il Consiglio di Amministrazione, o in caso di urgenza la Direzione, potrà disporre la sospensione cautelare del socio, senza diritto alla retribuzione, fino alla conclusione del procedimento disciplinare.

Articolo 16 – Sanzioni disciplinari

In caso di violazione, da parte dei soci cooperatori, dei doveri che gli derivano dalle norme civilistiche, dai patti sociali e dai patti individuali, oltre che dei contratti collettivi nazionali, la cooperativa ha facoltà di applicare le seguenti sanzioni disciplinari, graduate in funzione della loro gravità e recidività:

a. ammonizione verbale;
b. ammonizione scritta;
c. multa di importo massimo non superiore alle 4 ore di retribuzione;
d. sospensione dal lavoro e dalla retribuzione della durata massimo di 6 giorni di calendario. Costituisce, tra l’altro, violazione dei doveri assunti dal socio cooperatore con il patto sociale, la ridotta volontà e/o capacità di collaborare, nonché la ridotta efficacia delle prestazioni lavorative quando queste si evidenziano con valori che persistono al di sotto del rendimento medio degli altri cooperatori.

 

Nessuna sanzione, esclusa quella di cui al punto a. potrà essere applicata senza la preventiva contestazione dell’addebito, nella quale sarà contenuto il termine per la presentazione, da parte del socio, delle eventuali giustificazioni e/o controdeduzioni. Il termine suddetto sarà contenuto entro 5 giorni.

La presente normativa disciplinare ha carattere conservativo, ma non preclude l’applicazione, anche immediata, della procedura di esclusione prevista dall’art. 10 dello Statuto della cooperativa, qualora la gravità e/o recidività della violazione costituisca condizione tale da non consentire la prosecuzione, nemmeno temporanea, del rapporto socio-cooperativo.

Articolo 17 – Beni strumentali

Automezzi, materiali, attrezzature e strutture di proprietà o in uso della cooperativa o della clientela che dovessero essere smarriti o danneggiati dai soci durante lo svolgimento delle proprie mansioni per incuria, disattenzione o cattivo mantenimento, verranno addebitati al socio responsabile di tali danneggiamenti.

E’ assolutamente vietato servirsi di automezzi, strutture, attrezzature e materiali di ogni genere di proprietà o in uso della cooperativa per uso proprio, salvo i casi di espressa autorizzazione rilasciata dalla Direzione della cooperativa.

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo sia cookies tecnici sia cookies di parti terze. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa della privacy policy.
Premendo OK prosegui nella navigazione accettando l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.